Messaggio
  • Direttiva Europea sulla privacy

    Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalita' quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalita' potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la

    privacy policy

    Non hai acconsentito. La decisione puo' essere modificata.
kartal evden eve nakliyat küçükçekmece evden eve nakliyat küçükyalı evden eve nakliyat levent evden eve nakliyat test replika saat

Sismica nuova

PRATICHE SORTEGGIATE

Sorteggio del 06/11/2012

SCHEDA INFORMATIVA

 

Le pratiche sismiche dei Comuni di Civitella di Romagna, Galeata, Meldola, Predappio , Premilcuore e S. Sofia, devono essere presentate allo Sportello dell’ufficio del Servizio Associato Sismica, presso la sede della  Comunità Montana Appennino Forlivese a Predappio.

Sono soggetti alle disposizioni di cui al titolo IV  della L.R. n.19 tutti gli interventi di nuova costruzione o interventi sull’esistente , definiti non privi di rilevanza ai fini della pubblica incolumità, (si consulti a tal proposito la  Deliberazione della Giunta regionale  n. 121-2010 ).

Tutti i territori della Comunità Montana dell’Appennino Forlivese  sono  ricadenti in zona sismica 2, zona cosiddetta a "media sismicità"  pertanto tutti gli interventi ivi ubicati sono soggetti ad autorizzazione sismica (Art.11 LR n19).

 

 

 

  1. Rimborso forfettario.

L’intestatario del titolo edilizio presenta presso l’ufficio protocollo dell'Unione di Comuni della Romagna Forlivese deposito sismico in luogo dell’istanza di autorizzazione, con la modulistica elencata al successivo punto 2 in duplice copia , allegando la ricevuta di pagamento del rimborso forfettario, intestata a Unione di Comuni della Romagna Forlivese Servizio Associato Sismica specificando la seguente causale “L.R. n. 19 del 2008 - Rimborso forfettario per istruttoria della progettazione strutturale”, su c.c. postale n. 7232899 ( o con bonifico bancario IT 82 R 07601 132000 00007232899), il cui importo è definito secondo il seguente prospetto contenuto nella D.G.R. E.R. n.1804/2008:

 

Nuova costruzione e ristrutturazione completa  dell’edificio                                    €             480,00

 

Altri interventi di adeguamento,  miglioramento e intervento locale                      €             360,00

 

Varianti sostanziali a progetti autorizzati       (o depositati)                                       €             180,00

 

Gli importi relativi alle varianti sostanziali sono raddoppiati dalla terza variante presentata al progetto originario.

Gli importi indicati nella tabella sono maggiorati del 30% per le pratiche che richiedono un’attività istruttoria di maggiore impegno.

La presentazione del deposito necessita di due marche da bollo da € 14,62.

La richiesta di autorizzazione sismica ed il deposito del progetto strutturale sono accompagnati dalla ricevuta dell'avvenuto versamento del rimborso forfettario.

L'avvenuto versamento del rimborso forfettario è accertato nell'ambito della verifica di completezza e regolarità della documentazione di cui all'art. 12, comma 3, e all'art. 13, comma 3, della L.R. n. 19 del 2008.

 

  1. Modulistica:

Si utilizzi la modulistica unificata scaricabile dal sito regionale a questo link

 

Chiarimenti sulla presentazione della modulistica

 

Il progetto va presentato in duplice copia presso il Servizio Associato Sismica sito presso la ComunitàMontana Appennino Forlivese, unitamente al bollettino dell’avvenuto versamento ed a due marche da bollo da 14.62, nei giorni di Mercoledì e Venerdì 9.30-12.30.

Nel caso di opere soggette a collaudo, il D.L. comunica alla struttura competente ed al collaudatore la fine dei lavori (in duplice copia ) , dalla quale decorrono i 60 gg. per la presentazione del collaudo ( in duplice copia ) da parte del collaudatore (Art. 19 L.R.19/2008).

Il certificato di collaudo deve contenere la dichiarazione di conformità di cui all’art. 19 LR 19/2008. Nel caso le opere siano anche soggette all’art. 65 DPR 380/2001, il D.L. redige la relazione a struttura ultimata ( duplice copia) e la deposita congiuntamente alla comunicazione di fine lavori presso la struttura tecnica competente.

 

tel.: 0543 926024, Fax: 0543 923141 , e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mercoledì e Venerdì mattina dalle 9.00 alle 13.00.

Ufficio Sismica tel. 0543 926015

 

 

Il Responsabile della Struttura Tecnica

Dott.ssa Anna Maria Galassi

 

 

 

N.B.:

I Provvedimenti amministrativi Regionali, a cui si fa riferimento nel testo precedente, sono disponibili al seguente link:

http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/geologia/temi/sismica/l.r.-30-ottobre-2008-n.-19-norme-per-la-riduzione-del-rischio-sismico

Comunita' Montana dell'Appennino Forlivese